Il Benessere del Sogno Lucido

Tutti sognano. Che ve ne rendiate conto o meno, che ne abbiate memoria oppure no al risveglio, sappiate che ogni notte il vostro cervello si dà da fare per realizzare quel “cortometraggio” capace di farvi agitare anche a occhi chiusi.
Lo scopo del sognare è ancora oggetto di studi e meriterebbe una discussione a parte, approfondita e dettagliata. In questo articolo, invece, voglio trattare un altro argomento tra l’altro molto richiesto ultimamente da tanti utenti di sicuro interesse, non vorrei deludere nessuno: i sogni lucidi.

Cosa è il sogno lucido?

Per sogno lucido (dall’inglese lucid dream) – chiamato anche onironautica – si intende quell’esperienza che vi permette di rendervi conto di trovarvi in un sogno. Vi è mai capitato di trovarvi a una grande altezza e di capire che, gettandovi giù, sareste caduti lentamente invece di schiantarvi a terra? Oppure di trovarvi in un incubo rincorsi da qualcuno e di voltarvi ad affrontare l’inseguitore, sapendo che qualsiasi conseguenza non sarebbe stata reale? oppure di iniziare a volare ed ad un certo punto eravate così rilassati che pensavate proprio di avere le ali?

In casi simili, generalmente, il sognatore è cosciente che qualsiasi sua azione non avrà ripercussioni nella realtà ed è consapevole che può compiere gesti impossibili nel mondo reale. Spesso giungere a questa consapevolezza porta a terminare il sogno in breve tempo, ma non sempre: con l’esperienza, all’interno di un sogno lucido il sognatore può arrivare a modificarlo a suo piacimento, trovando e provando sensazioni diverse ma emozionanti talmente interessanti che al risveglio non ci si rende conto se veramente è la nostra realtà.

Ma come avviene questo processo?

La cosa avviene per grado: prima si arriva alla consapevolezza di sognare, quindi alla possibilità di interagire coscientemente con il sogno, toccando qualcosa o qualcuno, sembra proprio di sentire il tatto i sapori gli odori e, infine alla convinzione di poter agire ignorando le leggi fisiche della realtà. Se vogliamo, in questo ultimo stadio possiamo parlare di un distacco completo tra la coscienza e il corpo fisico.
Fantascienza? no realtà.. una bellissima realtà, che pochi riescono a vivere e ad apprezzare… un esperienza che vi suggerisco di fare, di vivere… ci si eleva ad uno stadio di interedimensione, che può arrivare anche a sfiorare il paradiso, un universo parallelo che quando lo trovi non ne vuoi più uscire.
Continuate a seguirci e lasciateci un commento..

Translate »