30 Novembre 2014

Massaggio: Addome

Addomeaddome

Grazie al massaggio all’addome e al torace, si ottengono benefici degli organi interessati alla digestione e alla respirazione. Nel primo caso il massaggio addominale contribuisce con l’aumento dell’afflusso sanguigno e l’eliminazione delle tossine, per quanto riguarda, invece, il secondo punto, il massaggio è utile sia per mantenere la salute dell’apparato respiratorio che per aumentarne la resistenza. Tra i vantaggi, oltre quello di calmare i nervi e stimolare il sistema digestivo, c’è anche quello di sciogliere i depositi di grasso dalla parete addominale.

Posizione: è consigliata quella supina con un piccolo cuscino o un asciugamano arrotolato sotto la testa.

Massaggio: i primi movimenti su addome e petto devono essere particolarmente lievi. Il massaggio è lento, le mani devono essere appoggiate vicine verso il basso dell’addome e le dita rivolte verso il collo: si massaggia sulle costole mantenendo una pressione costante, poi si spostano le mani verso i lati e si ridiscende. Anche per l’addome è ottima la tecnica dell’impastamento applicata partendo da un’anca fino all’altra. Si può concludere con lo sfioramento, che ha un effetto calmante, massaggiando con le mani ai lati della vita fino alla zona intorno all’ombelico.
Attenzione ai movimenti perché questa parte del corpo è molto sensibile e i muscoli si contraggono più facilmente. E’ opportuno, inoltre, non procedere al massaggio immediatamente dopo il pasto.
Sfioramento e impastamento sono ottimi anche per il massaggio al torace con una particolare attenzione se il massaggiato è una donna: in questo caso occorre esercitare una pressione minore e procedere dal centro alle spalle, evitando i seni.

1 thought on “Massaggio: Addome

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.